Topic outline

  • Progetto Scuola d'Impresa Sociale e gestione di Enti noprofit

    Scuola impresa sociale



    PROBLEMA e SOLUZIONE:

    Allo stato dell'arte nel mondo della formazione del lavoro esistono da un lato costosi corsi di formazione e dall'altro incubatori di startup che aiutano a realizzare un'idea di Business quasi esclusivamente nel mondo profit. Nessuno (o pochi) però si sta occupando di Sviluppo competenze imprenditoriali e palestra d'impresa nell’ambito del Noprofit per promuovere e gestire progetti virtuosi Socialmente utili (attraverso strumenti come Associazioni, fondazioni, cooperative sociali etc.), cioè di dare modo, soprattutto a chi sente la necessità di lavorare ponendo come primo valore lo sviluppo dell’uomo e delle relazioni sinergiche e sostenibili con se stesso, con gli altri e con il pianeta, di sviluppare quelle conoscenze, caratteristiche e motivazione indispensabili per stendere le idee utili e renderle attuabili superando le logiche di mercato e profitto. Non a caso le statistiche ci dicono che l'80% delle imprese che aprono, chiudono entro i primi 2 anni!


    Questo ci indica che ammesso che una persona abbia una buona idea e riesca a valutarla e metterla in pratica con l'aiuto di un incubatore, la maggior parte perirà entro breve e questo a causa di mancanza di cultura imprenditoriale adeguata e le motivazioni di fondo tratte spesso da meri motivi di sopravvivenza o accumulo di denaro. Risulta quindi indispensabile avviare un progetto-missione che lavori sui valori innanzi tutto, riportando il denaro al suo scopo originario e cioè il mezzo di scambio e rimettendo al primo posto il i valori di sinergia, cooperazione, buon senso, sostenibilità e qualità della vita.


    La nostra intenzione è offrire UNA NUOVA SPERANZA a:

    * chi sente la necessità di cambiare e dare un nuovo senso al concetto di “lavoro”,

    * chi ha osservato il sistema profit e ha visto la povertà con cui il mero mercato rende schiavo l’uomo e vuole adottare modelli più vitali,

    * chi ha volontà di ritrovare valori utili non solo a se stessi ma allo scoprire le vere potenzialitàdell’essere umano,

    * chi ha un'impresa in crisi o comunque chi vuole sperimentare modelli più sostenibili di lavoro

    Le azioni per poter dare vita a questo spazio possono essere le più disparate e calendarizzate a frequenza gratuita con l'ausilio di tutors nelle aule del centro:

    Le risorse servono per partire a dar vita a questa idea e mantenere uno spazio di condivisione permanente, virtuale online accessibile 24/24h e una sede fisica  individuata in città, una vera e propria palestra d'impresa sociale per potersi incontrare, sognare insieme, allenare in modo protetto e sviluppare spirito d'impresa, intraprendenza, ritrovare autostima, voglia di fare e cooperare, ottenendo le competenze e le modalità necessarie proprie di chi fa bene impresa.

    Ecco quindi alcune azioni possibili:

    1. Sviluppo dell'intelligenza finanziaria con il gioco del cash flow di R. Kiosaki

    2. Sviluppo di creazione di business socialein simulazione con il Gioco Startup di Classequattro

    3. Simulazione di creazione nuove attivitàspecifiche con i kit di impresa sociale e circoli di creaimpresa

    4. Utilizzo in simulazione con tutor di software per gestire Enti no profit, gestione soci, verbali, fiscalità associativa, quote online, pagamenti, ricevute, fatture, preventivi e ddt (sia per enti con solo codice fiscale sia per chi ha anche partita iva)

    5. Organizzazione di eventi formativi a tema su:

    Sviluppo Talenti, Comunicazione, Crowdfounding, personal branding, socialnetworking, leadership, businessplan sociale, marketing, etc. 


    ECCO LA MAPPA DEGLI INSEGNAMENTI:





    SCRIVICI PER INFORMAZIONI